I miei ospiti in cucina

Oggi Cucina Mirco e le sue ricette per mariti nel panico

Oggi inauguro una nuova fase della mia rubrica “I miei ospiti in cucina” con un invitato speciale, un mio “collega”, Mirco di Marcello di “Oggi Cucina Mirco”.

Era un po’ che volevo dare il via a una serie di interviste ai blogger di cucina che seguo, Mirco lo leggo da diversi anni e ho pensato subito a lui per iniziare questa nuova rubrica!
Mirco è un food blogger strepitoso che prepara ricette last minute per mariti nel panico! Il suo blog è utile per tutti coloro che sono in cerca di ricette facili e gustose, vi consiglio proprio di seguirlo!
I suoi piatti sono facili e le sue foto fanno venire l’acquolina in bocca!
Siete curiosi di scoprire quello che ci siamo detti?

Mirco, raccontami qualche cosa in più su di te. Quando è cominciata la passione per la cucina e il buon cibo?

Ciao Serena e un saluto a tutte le persone che seguono il tuo blog! La mia passione per il cibo è da sempre.. nel senso che sono stato sempre un’ottima forchetta! Ho sempre amato guardare mia madre in cucina e, prima ancora, le mie nonne. Negli ultimi anni, poi, la TV ci ha bombardato con programmi legati al mondo del food e delle ricette (che seguo assiduamente!), e questo sicuramente ha influito anche su di me. Nel mio caso diciamo che è legato tutto al fatto che, per calo lavorativo dell’azienda in cui lavoro, da anni sono in contratto solidarietà. Ciò significa che in una settimana lavoro 2 o 3 giorni. Quando ero a casa ho quindi iniziato a cucinare: mia moglie, anni fa, lavorava full time in farmacia e avevo una figlia piccola… non potevo aspettare che mia moglie rientrasse per iniziare a cucinare. Decisi che potevo fare qualcosa io, per mia figlia e per aiutare mia moglie che tornava a casa distrutta.

Come è nata l’idea di aprire un blog legato al mondo del food?

L’idea del blog è nata per gioco. Nel tempo libero realizzo siti internet e sono amante dei social. Iniziai pubblicando le foto di ciò che preparavo su facebook e instagram. Cominciai a vedere che i miei amici commentavano spesso e qualcuno chiedeva la ricetta. Dopo un po’ di mesi mi dissi… “perché non fare un blog”?! Iniziai su Tumblr, pubblicando solo il nome del piatto e la foto, senza ricetta. Quando vidi che comunque ricevevo diverse visite, decisi di acquistare un dominio e costruii il mio blog, inserendo anche le ricette. Le foto dei primi piatti sono fatti direttamente con l’iphone… ma tutt’ora, quando non ho tempo per organizzare un set (praticamente sempre!), mi riduco a fotografare di sera, con poca luce. Con il passare degli anni sto cercando di offrire anche foto più decenti, ma non sempre è semplice visto che non posso approfittare della pazienza di mia moglie e mia figlia che sono a tavola ad aspettare che io fotografi i piatti!

Nel tuo blog si trovano idee e ricette per mariti del panico. Allora è vero, i mariti sono un caso così disperato in cucina?

Eh sì, conosco molti mariti casi disperati! Parlando con le mogli di alcuni amici mi sento dire sempre “magari avessi un marito che mi cucini ogni giorno”! La scelta del sottotitolo “ricette last minute per mariti nel panico” era innanzitutto per mantenere la mia ironia nelle cose, a ricordare che comunque non sono un cuoco e non ho alcuna esperienza in cucina. Sono semplicemente un marito che vuol dare qualche idea a chi si trova a dover mettere piede per la prima volta in cucina o a chi vuol cucinare qualcosa al volo senza dover fare un corso da chef! “Ricette last minute per mariti nel panico” inoltre, voleva essere un modo per ritagliarmi un piccolo spazio in quello che è l’enorme mondo dei foodblogger, in cui ci sono persone che veramente cucinano da Dio!
Tra le mie ricette last minute poi, ogni tanto, voglio strafare, e propongo qualcosa che last minute non è. Lo faccio soprattutto perché comunque adoro sperimentare o magari dare un’impronta di “finto gourmet” ai miei piatti.

Come deve essere una ricetta a prova di marito disperato nel panico?

Senza dosi precise… ad occhio! Utilizzando ingredienti che si trovano in casa, spesso congelato ma soprattutto semplice da preparare e che non richieda grandi tecniche di preparazione. Se poi possiamo inserire una bella presentazione non sarebbe poi male!

Qualche anno fa le tue ricette sono andate in onda per una web TV. Sono curiosa, come è nata questa idea?


L’idea di una rubrica mia di ricette last minute per mariti nel panico era un sogno. Anche ai provini per “La prova del cuoco” buttavo sempre l’idea.. hai visto mai?! 🙂
In passato ho scritto per un freepress della mia città e mi piaceva questa idea. Poi un giorno un amico che collabora con una nuova web tv mi ha contattato, chiedendomi se ero disponibile a portare le mie ricette in diretta streaming, direttamente da casa mia. Non ci ho pensato un attimo!

E’ stata una bella esperienza anche se impegnativa. Cucinare in diretta, sebbene le mie ricette siano semplici, è comunque imprevedibile, non sai cosa può succedere! Fortunatamente è andato sempre tutto bene e, a fine diretta, io e il mio fidato cameraman ci pappavamo tutto!

Al momento ci siamo fermati perché comunque era un impegno fisso, di tempo ma anche economico per la spesa. Ci siamo ripromessi che se troveremo uno sponsor torneremo a farle.

Ora le tue video ricette dove possono essere viste?

Ora molte dirette possono essere riviste sulla mia pagina Facebook, sezione video. Devo comunque dire che ci siamo presi le nostre soddisfazioni. Un’importante azienda, proprio grazie a quel formato, ci ha chiesto di realizzare delle video ricette per loro. Tutt’ora stiamo lavorando per loro.

Che consiglio vuoi dare alle mie lettrici, che sono invece delle mamma sempre di corsa e non hanno mai tempo di stare in cucina?

Credo che i nostri blog un po’ si somiglino. I mariti nel panico sono simili alle “mamme sempre di corsa”. Dalla loro parte, le mamme, hanno però l’esperienza in cucina, sono quindi avvantaggiate! Non so se sono in grado di dare consigli.. credo solo che in poco tempo si possano preparare tanti piatti degni di esser chiamati piatti, senza rinunciare al gusto. Anche se avete poco tempo, concentratevi in cucina, vedrete che riuscirete a rilassarvi cucinando. Per me è così: cucinare mi diverte e rilassa allo stesso tempo.

Ringrazio Mirco per la disponibilità con cui ha risposto alle mie domande, mi raccomando seguite il suo blog di cucina!

author-sign

6 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: